Disdire l’abbonamento Fastweb, come fare

Disdire l’abbonamento Fastweb, come fare

Può capitare di ritrovarsi a dover vendere casa o a trasferirsi in un’altra città: uno dei primi passi che vengono eseguiti in questi casi è la disdetta degli abbonamenti e dei servizi dei quali si usufruisce vivendo in quell’immobile. Tra gli operatori fissi e mobile, Fastweb ha da sempre cercato di fornire la massima trasparenza ai suoi clienti. Se quindi ci si ritrova a dover disdire un abbonamento Fastweb, che riguardo internet e la fibra o che comprenda solo la linea telefonica, è possibile usufruire di metodi diversi, indicati dallo stesso operatore.

I metodi per disdire l’abbonamento Fastweb

Quando si decide di disdire l’abbonamento, è importante tenere in considerazione che i dati collegati ad esso, a partire dal numero di telefono, non potranno più essere recuperabili. In generale, i contratti sottoscritti con l’operatore Fastweb hanno una durata di 24 mesi. Al termine di questo periodo è possibile continuare a utilizzare il servizio e usufruire del rinnovo automatico dell’abbonamento. Altrimenti, è possibile disdire con 30 giorni di anticipo.

Uno dei metodi più pratici e alla portata di tutti per disdire l’abbonamento Fastweb è utilizzare una raccomandata con ricevuta di ritorno. Per farlo, è necessario inviare una raccomandata A/R all’indirizzo Fastweb SpA, Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI). Alla raccomandata, è necessario allegare una copia del documento di identità dell’intestatario dell’abbonamento. Per i più digitali, è possibile inviare l’apposito modulo con la richiesta di disdetta da una email PEC personale all’indirizzo fwgestionedisattivazioni@pec.fastweb.it. Anche in questo caso, è importante allegare alla comunicazione una fotocopia del documento di identità dell’intestatario dell’abbonamento.

Se invece inviare una raccomandata o una comunicazione tramite PEC risulta complesso, è possibile recarsi in un negozio Fastweb abilitato al servizio, portando con sé una copia del proprio documento di identità e del codice fiscale. In questo caso, è utile anche recuperare il contratto di abbonamento sottoscritto, così da poter fornire tutta la documentazione necessaria.

Se la volontà di disdire l’abbonamento rientra all’interno dei primi 14 giorni di prova che offre Fastweb, è possibile rescindere gratuitamente inviando una raccomandata A/R o attraverso il sito web dell’operatore.

Cosa fare per disdire un’offerta congiunta con Sky

Se l’abbonamento sottoscritto prevedeva un’offerta congiunta tra l’operatore Fastweb e i servizi forniti da Sky, è necessario comunicare la volontà di disdire il contratto anche a Sky Italia. Dopo aver inviato quindi le comunicazioni a Fastweb con tutta la documentazione, è possibile inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno a Sky Italia S.r.l., c/o Casella Postale 13057, 20130 Milano, allegando una copia del documento dell’intestatario dell’abbonamento. In alternativa, si può inviare una email PEC a skyitalia@pec.skytv.it.

Come restituire il modem

Se all’interno dell’abbonamento era incluso anche il modem dedicato alla navigazione, è necessario restituirlo integro entro 45 giorni dalla data di effettiva disattivazione dei servizi Fastweb. In caso di mancata restituzione degli apparati forniti dall’operatore, è necessario pagare una penale, che può andare dai 50 agli 80 euro a seconda del modello.

You must be logged in to post a comment