Al via la XXIV edizione di Romics: fumetti e Cosplay

Al via la XXIV edizione di Romics: fumetti e Cosplay

Romics, il pubblico e i protagonisti

Tutti pronti per il Romics, edizione autunno 2018?

Tra una manciata di giorni, aprirà le porte la XXIV edizione della più grande e della più attesa fiera internazionale del fumetto d’Italia. Si terrà come ogni anno presso gli spazi messi a disposizione da Fiera di Roma, dal 4 al 7 ottobre prossimi.

Alle ultime edizioni, oltre 200.000 biglietti sono stati staccati e anche per quest’anno si prevede lo stesso successo di partecipazione.

La formula è immutata e prevede un susseguirsi ininterrotto di incontri, eventi, spettacoli, ospiti d’eccezione, premi, gare, videogames …

I protagonisti saranno due lati della stessa medaglia: il fumetto e il Cosplay, due mondi che sempre più si compenetrano, il primo come fonte di ispirazione del secondo, il secondo come risvolto pratico del primo.

Il pubblico sarà trasversale, come fasce d’età, data anche la presenza di momenti dedicati ai più piccoli, ma tutti i partecipanti saranno accomunati dalla curiosità e dall’amore per la carta stampata, per gli anime e per tutto ciò che vi ruota attorno.

Prime visioni e molto altro

Preparatevi, o voi che passeggerete tra gli stand e parteciperete ai diversi momenti di intrattenimento proposti nella quattro giorni, a vedere di tutto e di più: fumetti vecchi e nuove edizioni; videogames classici e uscite recenti.

Potrete assistere a delle prime visioni di futuri successi internazionali, come nel caso di Mirai, l’anime di Mamoru Hosoda (che ha già conosciuto il successo con Wolf Children e La Ragazza Che Saltava Nel Tempo). Al cinema, questo fantastico racconto del maestro Hosoda, che ha conquistato la critica al festival di Cannes, si potrà ammirare solo dieci giorni dopo: al Romics ci sarà l’opportunità unica di goderne in anteprima nazionale. Allo stesso modo, si potrà assistere alla proiezione, sempre in prima nazionale, di Venom e Animali Fantastici: I Crimini di Grindewald.

Vi saranno centinaia di stand organizzati dalle case editrici, gestiti dalle fumetterie di tutta Italia e da collezionisti privati; potrete ammirare e acquistare oggetti di merchandising, videogames e giochi di ruolo.

Dai romanzi alla scuola di fumetto

Moltissimi gli ospiti d’onore previsti: per non fare che un esempio, Simonetta Agnello Hornby e il figlio George presenteranno il loro romanzo per ragazzi (Rosie e gli scoiattoli di St James), illustrato da Mariolina Camilleri, anche lei presente. Chris Warner, sceneggiatore, editor e disegnatore di Predator, Animator, Barb Whire e Black Cross, riceverà il Romics d’oro.

Non mancheranno nemmeno conferenze e tavole rotonde sul tema fumetti, romanzi, serie tv, videogiochi, Cosplay, nuovi media, interazioni tra settori diversi, come fantasy e fantascienza. Per gli amanti dell’horror vi sarà l’opportunità di sentire direttamente dalle parole di tre autori del settore l’approccio con questo particolare genere letterario, quanto mai di successo dai tempi di H.P. Lovecraft.

Vi sarà inoltre l’opportunità di imparare direttamente dai professionisti i trucchi dei disegnatori di manga e di anime; parteciperanno gli esponenti della Scuola Romana dei Fumetti, con disegno dal vivo, live performance e lezioni di fumetto.

Vi sarà spazio per i più piccoli, con un laboratori dio fumetto gestito dal Romics Kids & Junior, con degli educational game, dei giochi creativi e di ingegno.

Il contest per cosplayer

Fumetto, come si diceva, oramai da diversi anni, è indissolubile dal concetto di Cosplay.

A Romics, quindi, vi saranno centinaia di appassionati cosplayer con i loro costumi, i loro prop e accessori, le loro sciabole, le loro katane e le loro maschere, i loro visi truccati e le loro posture da interpreti dei più noti anime e dei grandi successi del cinema, della serialità e dei videogames.

Per questo motivo Romics ospiterà la Yamato Cup Cosplay International, la gara di settore più attesa dell’anno, all’organizzazione della quale collaboreranno anche il World Cosplay Summit di Nagoya, l’Eurocosplay di Londra.

Per il contest sfileranno sul palco cosplayer non solo italiani, ma vi sarà il neo campione del mondo Carlo Visintini, con il suo personaggio Deathwing, tratto dall’espansione di World of Warcraft – Cataclysm.

You must be logged in to post a comment