Coincidenza persa per ritardo aereo: richiedi il rimborso

Coincidenza persa per ritardo aereo: richiedi il rimborso

Nei nostri viaggi non compiamo solamente voli diretti, ma molto spesso per i voli molto lunghi dobbiamo fare degli scali, e prendere nuovi voli. Tuttavia quando c’è un ritardo aereo – e sono frequenti ultimamente – capita che perdiamo la nostra coincidenza e si è concordi nel pensare che sia una situazione molto stressante. Ma abbiamo diritto al rimborso, ed ecco come ottenerlo.

Lunghi viaggi

Specialmente quando dobbiamo raggiungere mete molto lontane dalla nostra abitazione, dovremo fare i conti con gli scali aerei, ovvero con delle soste in aeroporti “intermedi” che fanno parte del percorso d’arrivo al luogo che stiamo raggiungendo. Di questi scali ce ne possono essere anche più di uno, è per questo che è importante che ogni volo sia in orario e tutto riesca ad incastrarsi perfettamente.

Ma questa è un’utopia e, anche se si tratta comunque di casi di minoranza (ancora), accade spesso che uno dei voli che ci porta alla nostra destinazione sia in ritardo, anche di ore, facendoci perdere il volo successivo e facendoci ritardare il nostro arrivo.

Ma questo ritardo aereo prevede un rimborso: infatti chi perde la coincidenza perché il primo volo tra quelli che deve percorrere ritarda può e anzi è suo pieno diritto richiedere il risarcimento non solo per il ritardo aereo del primo volo, ma anche per le destinazioni successive. Il rimborso è permesso perché il cliente compra un solo biglietto di viaggio per più voli per cui chi li distribuisce deve poterne garantire la corretta e puntuale percorrenza.

Puntuali o rimborsati

Se il ritardo aereo vi fa perdere una o più coincidenze, quindi, potrete richiedere il rimborso. Segnatelo bene e portate anche documentazioni, perché le compagnie aeree fino all’ultimo sosterranno l’opposto. Ma oggi il risarcimento può essere chiesto e preteso anche qualora il ritardo fosse di pochi minuti, se quei pochi istanti vi hanno fatto perdere l’altro volo.

Per capire come avere il rimborso, occorre sapere che se la prenotazione aerea comprende più voli allora il percorso viene calcolato per tutto il tragitto complessivo, le ore di ritardo si conteggiano dal luogo di partenza a quello finale d’arrivo (quindi se il percorso prevede Milano – scalo Londra – New York, comunque si tiene di riferimento la tratta Milano – New York). E seguendo questo esempio il cliente danneggiato può richiedere un rimborso di 600€ (in quanto dal capoluogo lombardo alla città statunitense sono più di 3500km) anche se c’è stato lo scalo londinese.

Questo procedimento è frutto di quanto consolidato dalla Corte di Giustizia Europea (26/2/2013 secondo causa C-11 del 2011 tra AirFrance, Heinz, GerkeFolkerts, luz e Teresa Folkers e le più recenti sentenze 3540/2018 volta contro Austrian Airlines e 3579/2018 contro Egyptair. Maggiori informazioni e approfondimenti  su www.flycare.eu).

Nei processi presi in considerazione, i giudici hanno condannato le aziende aeree a rimborsare il passeggero per il ritardo aereo anche se il volo a più coincidenze ha ritardato la partenza meno di tre ore, arrivando alla destinazione finale tre o più di tre ore dopo l’arrivo.

You must be logged in to post a comment