Come investire nel forex nel 2019

Come investire nel forex nel 2019

Per investire nel forex nel 2019, una delle piattaforme a cui si può fare riferimento avendo la certezza di non correre rischi è XTB, raccomandata non solo agli utenti intermedi ma anche ai principianti. Questa realtà ha sede in Polonia e mette a disposizione una soluzione multi-asset che fa della competitività il proprio tratto distintivo. Che si sia trader alle prime armi o che si possa contare su un bagaglio di esperienza molto più ricco, quindi, è consigliabile mettere alla prova XTB, anche per la sua piattaforma di trading xStation che vanta standard di qualità decisamente elevati. Ma uno dei fiori all’occhiello del servizio va identificato anche nella validità dell’offerta, per di più impreziosita da un’assistenza professionale e sempre disponibile. 

Perché scegliere XTB

XTB, tra l’altro, propone la funzione di protezione del saldo negativo, grazie a cui non si corre mai il rischio di perdere una quantità di denaro più elevata rispetto a quella che è stata investita. Con i suoi standard operativi elevati, questo broker si dimostra affidabile, e per di più supportato da un’offerta per il trading con le valute estere ben strutturato. Sono due le diverse tipologie di conto tra cui è possibile scegliere, così come due sono le piattaforme da sfruttare: una è la già menzionata xStation, mentre l’altra si chiama MetaTrader. L’immediatezza dell’ambiente di trading è un vantaggio che merita di essere preso in considerazione insieme con la varietà dei mercati finanziaria e la possibilità di usufruire di una formazione di alto livello anche per i professionisti o comunque per i trader frequenti che mirano a spread competitivi o che hanno bisogno di strumenti all’avanguardia.

Non solo XTB

Non c’è solo XTB, comunque, tra i broker più indicati per il trading: ecco la lista dei miglioriIG Markets, che ha sede in Gran Bretagna, dispone della licenza Consob e di quella FCA, ma è famoso soprattutto per essere il primo broker incentrato sugli scambi online dei contratti derivati. L’offerta a disposizione è molto valida anche grazie al vasto numero di mercati finanziari tra cui scegliere, compresi i titoli delle borse internazionali, ma vale la pena di sfruttare tale strumento anche per negoziare su varie coppie. I dati in tempo reale e gli strumenti di ricerca completi sono un vero e proprio invito al trading, così come la competitività degli spread. Quotato alla London Stock Exchange, IG consente di fare pratica con un conto demo e garantisce commissioni e costi più che convenienti. Al di là del forex, ci si può sbizzarrire tra azioni, ETF e opzioni che rappresentano il sottostante del CFD.

Markets.com

Non ci si può dimenticare di Markets.com, che indirizza le proprie offerte in modo particolare agli investitori di livello base. L’applicazione per il trading mobile è di provata affidabilità e assicura strumenti di ricerca Premium più che utili, mentre sono più di 2mila gli strumenti su cui si può fare trading. La Web Trader proprietaria è una piattaforma dal design avanzato e di facile utilizzo, con una interfaccia reattiva e rapida. Vale la pena di sapere che a gestire questo broker è una sussidiaria della Playtech, denominata Safecap Investments: per intenderci, la Playtech è scambiata alla Borsa di Londra ed è un punto di riferimento nel settore dei software per i casinò online.

Pepperstone

Infine, l’ultima piattaforma da valutare è Pepperstone, indicata proprio per coloro che si focalizzano solo sul mercato forex. Si tratta di un broker STP con un set di strumenti ottimale.

You must be logged in to post a comment