Come sono fatte le tende a strisce?

Come sono fatte le tende a strisce?

Tra le chiusure che possono essere impiegate in ambito industriale, le tende a strisce si presentano come soluzioni molto particolari ma, al tempo stesso, decisamente efficaci e in grado di svolgere il proprio compito nel migliore dei modi. Esse consistono in chiusure flessibiliche vengono applicate per rendere più agevoli le operazioni di sostituzione e di manutenzione; sono realizzate in pvc trasparente e dotate di un supporto a pettine che può essere in acciaio inox o in acciaio zincato, grazie a cui viene consentito qualsiasi genere di transito per mezzo di un’oscillazione di 90 gradi in tutti e due i sensi. Le chiusure industriali concepite in questo modo nascono con l’obiettivo di separare gli ambienti in quei contesti che si caratterizzano per la circolazione non solo di persone, ma anche di automezzi, di macchinari o di materiali di altro genere: una circolazione che deve essere sempre agevole, anche quando è ripetuta a intervalli di tempo molto brevi.

Perché si usano le tende a strisce

Con le tende a strisce pvc si ha a disposizione un sistema di isolamento termico alquanto efficace, indispensabile – come si è detto – per separare le zone di passaggio in uno stabilimento industriale, ma anche in altri ambienti come, per esempio, i supermercati. Al di là dell’isolamento termico, per altro, vengono assicurati anche un ottimo isolamento acustico e un altrettanto apprezzabile isolamento igienico. Le strisce agiscono come barriere fra i laboratori tecnici e i reparti di vendita dei grandi supermercati, dove si trovano a convivere a pochi metri di distanza il reparto frutta e la pescheria, la macelleria e la panetteria…

La separazione degli ambienti

Tra un ambiente e l’altro, dunque, si verifica un effetto di separazione, anche se il pvc – essendo trasparente – non compromette in alcun modo la visibilità e tanto meno incide in maniera negativa dal punto di vista della luminosità. Si tratta, come noto, di un materiale che fa della flessibilità la propria peculiarità distintiva, e che anche per questo motivo permette il transito delle merci, dei mezzi e delle persone con la massima rapidità. Un altro vantaggio garantito è quello della manutenzione ridotta: nonostante ciò, le tende a strisce sono capaci di durare molto a lungo nel corso del tempo, essendo più che resistenti non solo alle abrasioni, ma anche agli urti e alle temperature più basse.

I campi di applicazione

Dagli ambienti commerciali a quelli industriali, i campi di applicazione previsti per le tende a strisce realizzate in pvc sono davvero tanti: è il caso delle industrie alimentari, ma anche dei laboratori e dei magazzini, così come di tutti quei locali in cui c’è bisogno di non superare particolari limiti di temperatura. Le tende favoriscono il transito del personale in maniera scorrevole, ma al tempo stesso vantano una resa estetica decisamente apprezzabile: in contesti commerciali, quindi, i consumatori hanno l’opportunità di guardarvi attraverso e di osservare quel che succede al di là dello spazio di vendita. Così, la lavorazione e il trattamento delle merci sono trasparenti.

Le porte a strisce, inoltre, costano poco: sono soluzioni perfette, proprio perché economiche, per garantire la migliore protezione delle merci in magazzino e dei dipendenti, anche quando le condizioni ambientali possono apparire a dir poco proibitive, per esempio per colpa del rumore o della polvere, ma anche per l’umidità o semplicemente a causa di temperature non piacevoli. In qualsiasi punto sia presente un varco che deve essere chiuso, una porta a strisce si fa apprezzare per la sua efficacia, senza compromettere la luminosità degli ambienti e potendo essere installata anche in corrispondenza di vani di grandi dimensioni.

You must be logged in to post a comment