La registrazione di un dominio Web

Quanti e quali sono i vantaggi che derivano dalla registrazione di un dominio sul web? Ogni volta che registriamo un dominio è fatta, siamo in rete, ma ci sono funzioni utili a cui non ci viene nemmeno in mente di pensare. Succede spesso, ogni qualvolta che decidiamo di acquistare un apparecchio moderno, che sia una smart tv, una lavatrice, un computer o addirittura una automobile. Si è arrivati sul web, ma quali sono le applicazioni che possono giocare a nostro favore per la diffusione telematica delle nostre offerte e delle qualità che possiamo vantare?

Il primo passo decisivo, fondamentale durante la creazione di un dominio è quello di scegliere il nome giusto che rappresenti la nostra azienda in modo da dare una identità virtuale alla propria impresa, attraverso cui poi si verrà ricercati in rete. Scrivere tramite un indirizzo di posta elettronica che è legato al dominio da noi scelto è sicuramente visto in modo più professionale piuttosto che essere gli ospiti di qualcuno, come può essere un indirizzo di gmail. Lo stesso vale per il dominio, un indirizzo personalizzato e dedicato è sicuramente più qualificato di uno che è associato ad un dominio che offre spazio gratuito di hosting.

I domini hanno prezzi differenti in base all’estensione: i domini gestiti dall’authority italiana (il Nic), i cosiddetti .it, sono meno costosi di quelli di altri Paesi. Abbiamo poi quelli gestiti dall’EurID, i .eu, con un prezzo già più elevato. Tutte le altre estensioni sono gestite dall’ICANN e la tassa che si deve pagare per registrarli è la più alta in assoluto.

Inoltre è necessario dedicare molta attenzione alla pubblicità dei siti internet. Anche perché pur sembrando paradossale, un sito internet ben fatto, curato esteticamente e studiato nelle più piccole disposizioni degli elementi, serve a poco o niente se non è corroborato da un costante ed elevato numero di visitatori unici.

Concentrarsi magari su uno o più servizi di visibilità, come article marketing o email marketing e soprattutto le segnalazioni ai motori di ricerca, operazione fondamentale per emergere dal mare di siti presenti in rete.

In conclusione possiamo dire che costruire un proprio sito internet significa non lasciare quasi nulla al caso, è necessario dotarsi dei CMS (content management system) migliori, ad esempio il 60% dei siti mondiali è realizzato tramite il CMS di wordpress, molto intuitivo ed efficace. Fondamentale poi trovare la giusta spinta, adatta a far conoscere sul web i prodotti/servizi che vengono pubblicizzati sul sito internet.