L'energia solare per le aziende

L’energia solare per le aziende

Lo sfruttamento dell’energia solare non rappresenta un’opportunità interessante solo per i privati, ma anche per le aziende, di piccole, medie o grandi dimensioni, che possono decidere di ricorrere ai pannelli fotovoltaici per ottenere l’energia elettrica di cui hanno bisogno per la propria attività. A seconda dei modelli delle aziende e dell’organizzazione, le opzioni a disposizione sono molteplici. Anche per questa grande varietà di scelta, l’energia solare costituisce, per le attività commerciali, un’occasione non solo foriera di numerosi vantaggi, ma anche sicura e destinata a dare frutti nel corso del tempo. L’autoproduzione di energia pulita, infatti, permette di non dover più fare i conti con i cambiamenti e le fluttuazioni dei costi dell’energia, e quindi di abbassare in maniera notevole le spese energetiche complessive.

Anche gli imprenditori e i titolari di azienda, quindi, possono consultare il sito Wolmann.com per conoscere più da vicino il settore dei pannelli fotovoltaici e per scoprire le soluzioni più adatte alle loro esigenze. Sapendo che il vantaggio è sia economico che ecologico, nel senso che il ricorso a questi impianti consente di ridurre notevolmente le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera e, più nel complesso, l’impatto ambientale: e questo non può che produrre un ritorno importante, dal punto di vista della reputazione e dell’immagine del marchio. Insomma, per un’azienda mostrarsi sensibile alle questioni ambientali è, di sicuro, un modo per ottenere un ritorno importante, sul piano della comunicazione e della visibilità, ma anche per differenziarsi rispetto alla concorrenza agli occhi di una clientela che, oggi più che mai, è consapevole e ben informata a proposito dei temi dell’eco-sostenibilità.

Certo, è opportuno segnalare che gli impianti fotovoltaici sono ben diversi tra loro: per questo motivo, è fondamentale rivolgersi a dei professionisti affidabili in grado di indicare la tecnologia più adatta in funzione delle esigenze che si è interessati a soddisfare, così da ottenere i migliori risultati possibili sotto il profilo della produzione energetica e, evidentemente, avere un ritorno dell’investimento economico assicurato.

Un’azienda può procedere all’installazione del fotovoltaico sia su una copertura inclinata che su un terreno. Nel primo caso, i pannelli vengono collocati su tetti a faldo, ottimizzando per quanto possibile la superficie a disposizione per la produzione di energia elettrica sfruttando i raggi del sole. In tutta Italia, l’inclinazione consigliata per il piano sul quale i moduli devono essere posizionati è di 30 gradi. Nel caso del fotovoltaico su terreno, invece, gli impianti sono posizionati su terreni inutilizzati: scelgono questa soluzione, per esempio, molte aziende agricole. Anche in tal caso, comunque, è possibile inclinare i pannelli, sempre di 30 gradi, ricorrendo a strutture apposite che orientano i moduli verso sud. Per altro, se si opta per il terreno, è importante accertarsi che non siano presenti delle fonti di ombreggiamento nei dintorni – può trattarsi di pali della luce, di alberi, di edifici più o meno alti, e così via – che, come si può ben immaginare, comprometterebbero l’utilità e la produttività degli impianti.

Comments are closed